Calendario Corsi “Piccole Produzioni Locali – PPL”

A partire dal 2010 la Regione Friuli Venezia Giulia, assieme alle Aziende Sanitarie Locali, ai produttori e all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, ha promosso un progetto di sicurezza alimentare, denominato “Piccole Produzioni Locali” (PPL), che tiene conto dei principi di flessibilità e proporzionalità per consentire la produzione di alimenti sicuri senza un carico burocratico eccessivo.

I punti di forza di questo progetto sono:
a) un sistema di autocontrollo igienico-sanitario essenziale, basato principalmente sulle Buone Prassi di Igiene;
b) una intensa attività di formazione rivolta agli operatori per metterli nelle condizioni di operare al meglio;
c) l’applicazione di un piano di monitoraggio, fatto di verifiche e analisi di laboratorio, che considera tutti gli anelli della filiera: allevamento, trasformazione, stagionatura.

Nei mesi di settembre e ottobre la Regione Friuli Venezia Giulia organizza corsi di formazione destinati agli Operatori del Settore Alimentare.

Programma

  • 13 SETTEMBRE 2016 – ORARIO 16.00 – 19.00 – PRESSO LA SALA ESPOSITIVA ZKB (CREDITO COPERATIVO DEL CARSO) VIA DEL RICREATORIO 2 – OPICINA (TS)
    I PRODOTTI VEGETALI E I PRODOTTI DA FORNO.
    Relatore: dott.ssa Giovanna Del Degan – Parco Agroalimentare di San Daniele
  • 14 SETTEMBRE 2016 – ORARIO 16.00 – 19.00– PRESSO LA SALA ESPOSITIVA ZKB (CREDITO COPERATIVO DEL CARSO) VIA DEL RICREATORIO 2 – OPICINA (TS)
    ERBE OFFICINALI.
    Relatore: dott.ssa Annalisa Giordano – Dottore Agronomo
  • 15 SETTEMBRE 2016 – ORARIO 16.00 – 19.00– PRESSO LA SALA ESPOSITIVA ZKB (CREDITO COPERATIVO DEL CARSO) VIA DEL RICREATORIO 2 – OPICINA (TS)
    ERBE OFFICINALI – SECONDA PARTE ED ESAME FINALE. (per ottenere l’attestato per le erbe officinali è necessario partecipare a tutte e tre le giornate di corso 13-14-15 settembre)
    Relatore: dott.ssa Annalisa Giordano – Dottore Agronomo
  • DATA E ORA DA DEFINIRE (DAL 19 AL 22 SETTEMBRE)– PRESSO LA SALA ESPOSITIVA ZKB (CREDITO COPERATIVO DEL CARSO) VIA DEL RICREATORIO 2 – OPICINA (TS)
    CARNI SUINI ED AVICUNICOLI.
  • 1 OTTOBRE 2016 – ORARIO DA DEFINIRE- PRESSO MUNICIPIO – SALA EX-BIBLIOTECA– PIAZZA TRE MARTIRI 4, 33030 FORGARIA NEL FRIULI (UD)
    REGOLAMENTO PICCOLE PRODUZIONI LOCALI 2016.
    Relatore: dr. Daniele Sisto – referente regi
    onale PPL AAS 5
    IL MIELE E I PRODOTTI DELL’ALVEARE.
    IL MANUALE DI BUONE PRATICHE DI LAVORAZIONE PPL.
    Relatore: dr. Pietro Scaramuzza – Referente PPL prodotti dell’alevare – AAS 2
E’ necessaria la preiscrizione ai corsi di interesse inviando una mail al seguente indirizzo: ppl@regione.fvg.it
Per maggiori informazioni sul corso vedere gli allegati e il sito delle PPL.

1000 volontari del Servizio Civile in ambito agricolo e ambientale

_MG_4474

E’ uscito l’avviso, che scadrà il 31 ottobre 2016 alle ore 14:00, che dà la possibilità agli enti di servizio civile iscritti all’albo nazionale e agli albi regionali e della Provincia autonoma di Trento presentare, ai sensi del paragrafo 3.3 del “Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione dei progetti di servizio civile nazionale da realizzare in Italia e all’estero, nonché i criteri per la selezione e la valutazione degli stessi” approvato con DM 5 maggio 2016:

  • progetti di Servizio civile nazionale per complessivi 500 volontari finanziati con fondi a carico del bilancio del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali;
  • progetti di servizio civile nazionale per la realizzazione del Programma “Iniziativa Occupazione Giovani” per complessivi 500 volontari finanziati con fondi comunitari; da attuarsi in Italia per la realizzazione di finalità istituzionali individuate da Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali.

SCARICA L’AVVISO

 

Comunicato stampa del convegno sull’agricoltura sociale del 26 luglio tenutosi a Roma

Il Convegno “Agricoltura sociale, ad un anno dalla legge tra decreti attuativi e nuovi strumenti normativi” che si è svolto il 26 luglio scorso a Palazzo Montecitorio a Roma, per iniziativa della Commissione Agricoltura in collaborazione con la Rete Fattorie Sociali e il Forum dell’Agricoltura Sociale, ha suscitato vivo interesse.

L’Ufficio Stampa della Camera dei Deputati ha diffuso un comunicato che sintetizza i lavori del Convegno e le novità che sono scaturite dal confronto. COMUNICATO STAMPA.

Inoltre il tutto è stato filmato ed è possibile rivedere il video a questo link VIDEO.

 

Voucher formativi in Agricoltura Sociale

Tra i piani formativi individuali a Catalogo finanziati dal FOR.AGRI (Fondo paritetico interprofessionale per la formazione continua in agricoltura) mediante voucher, figurano quattro iniziative d’interesse dell’Agricoltura Sociale (Avviso voucher 1/2015):

  • Formazione on the job in Agricoltura Sociale”, organizzata dall’ENAPRA in grain-1503388_1920collaborazione con la Rete Fattorie Sociali e l’Associazione Oasi;
  • Corso propedeutico per gli interventi assistiti con gli animali”, organizzato dall’ENAPRA in collaborazione con la Rete Fattorie Sociali e l’Associazione “Asini Si Nasce”;
  • Corso di base per il coadiutore dell’asino”, organizzato dall’ENAPRA in collaborazione con la Rete Fattorie Sociali e l’Associazione “Asdonkeys-1220250_1920ini Si Nasce”;
  • Corso di base per il coadiutore del cavallo”, organizzato dall’ENAPRA in collaborazione con la Rete Fattorie Sociali e l’Associazione “Asini Si Nasce”.

Per avere più informazioni sulle iniziative: FOR.AGRI.

Soggetti beneficiari

Sono le imprese con o senza scopo di lucro, gli enti, le associazioni, le fondazioni, le cooperative, i consorzi e ogni altro soggetto giuridico aderente al FOR.AGRI con personale dipendente per il quale versano il contributo destinato ai fondi interprofessionali per la formazione continua.
L’adesione al FOR.AGRI non comporta alcun onere aggiuntivo a carico dell’azienda. In altre parole, con l’adesione al FOR.AGRI, l’azienda destina al finanziamento della formazione dei propri dipendenti un contributo che comunque è tenuta a versare all’INPS, acquisendo la possibilità di ottenere contributi da parte del Fondo per la realizzazione di iniziative di formazione per i propri dipendenti.

Voucher

Il finanziamento è erogato mediante voucher, cioè un assegno formativo individuale concesso ai dipendenti delle imprese iscritte al FOR.AGRI.
Possono essere destinatari dei voucher i dipendenti – impiegati, quadri e dirigenti – delle imprese aderenti al FOR.AGRI. Ogni lavoratore destinatario dei voucher dovrà frequentare almeno il 70% delle ore previste per l’attività. Nel caso in cui tale soglia non venga raggiunta, il voucher non è riconosciuto al finanziamento.
I voucher sono richiesti dalle imprese per i propri dipendenti tramite la piattaforma on line del FOR.AGRI. Per ciascun Avviso, la stessa impresa non può cumulare richieste superiori a 6.000,00 euro complessivi di voucher. Per agevolare le imprese sarà l’ENAPRA a inoltrare on line la richiesta di assegnazione del voucher sulla base di una scheda aziendale (da scaricare qui) che l’impresa dovrà compilare e inviare a info@fattoriesociali.it.

Inizio corsi

I corsi potranno iniziare quando si raggiungerà il numero minimo di partecipanti previsto dal piano formativo. La sede di svolgimento dei corsi sarà individuata quando si saranno formate le aule, tenendo conto – per quanto possibile – delle esigenze dei partecipanti.

Ulteriori informazioni e chiarimenti potranno essere richiesti scrivendo a info@fattoriesociali.it o chiamando il numero 348.2564595.

LA MAFIA INCENDIA SOLO D’ESTATE

Quattro ettari di terreno confiscati al clan Moccia e gestiti dalla cooperativa Al di Là dei Sogni di Sessa Aurunca sono stati dati alle fiamme.
23 luglio

L’incendio di natura dolosa è stato scoperto stamattina (6 luglio) dai soci cooperatori che avevano piantato, nell’ambito della riforestazione, alberi di noci. Le fiamme sono state originate in più punti e hanno distrutto anche una parte del ‘Giardino della Memoria’, un baluardo del ricordo delle vittime innocenti della camorra.
Il Comitato don Peppe Diana, Libera -coordinamento provinciale Caserta, il Forum nazionale dell’Agricoltura Sociale ed il Consorzio Nuova Cooperazione Organizzata esprimono solidarietà alla cooperativa aderente e condannano fermamente l’accaduto non indietreggiando di un solo passo.

Il 23 luglio a Maiano di Sessa Aurunca, dalle ore 17,00 presso la cooperativa Al di là dei Sogni, sarà organizzata nell’ambito del Festival dell’Impegno Civile, una manifestazione nazionale che vedrà insieme sigle associative, Istituzioni, volontari e cittadini.

La presenza non sarà simbolica ma testimonianza e assunzione di responsabilità.

L’obiettivo è riflettere e trovare la radice di fatti che tentano di riportare uno stato di timore, dove la paura è stata sconfitta dal desiderio di riscatto e da una sana economia sociale antidoto dell’economia criminale.
Se 4 ettari di terreno sono rasi al suolo, senza che le fiamme coinvolgano i terreni vicini a meno di 20metri, non può essere solo un caso. Non è un caso neppure l’incendio che ha danneggiato i terreni dell’Erbario bruciando rigogliosi coltivazioni della cooperativa sociale Le Agricole’ di Lamezia Terme. E non lo sono, pure, i continui atti vandalici ai danni della sede scout del Gruppo Benevento3, nel quartiere di Capodimonte.
Dinanzi a fatti del genere le maglie della cittadinanza attiva si stringono ancora di più e respingono qualsivoglia tentativo di intimidazione.

Summer School sull’Agricoltura Sociale

ears-1452991_1920Nell’ambito delle attività della Rete Rurale Nazionale, il CREA-Centro Politiche e Bioeconomia organizza una Summer School sui temi dell’agricoltura sociale in collaborazione con il Ministero di Giustizia presso le tre colonie penali agricole della Sardegna (Isili, Mamone, Is Arenas).

La Summer School è gratuita (per maggiori informazioni BANDO) si terrà dal 28 Agosto – 3 Settembre 2016. 
La Summer School è una attività sperimentale che nasce dalla raccolta di fabbisogni di diversi soggetti attivi nei percorsi di AS (imprese, amministrazioni regionali, organizzazioni professionali, terzo settore, mondo accademico, mondo istituzionale) che hanno condiviso la necessità di avviare un‘attività di approfondimento tematico sulle capacità dell’agricoltura di rispondere a bisogni sociali, fornendo conoscenze, strumenti operativi, esempi concreti.

Obiettivi
L’obiettivo della Summer School è fornire ai partecipanti le conoscenze e le  capacità per realizzare progetti di agricoltura sociale che tengano  conto dei bisogni del territorio e delle comunità locali, delle risorse  delle aziende agricole, delle competenze dei soggetti coinvolti.

Chi può partecipare?
Possono partecipare 15 persone interessate ad avviare o implementare attività di agricoltura sociale presso aziende agricole, cooperative sociali, associazioni o altre realtà operative e che siano in possesso di laurea breve o magistrale o di diploma di scuola superiore di ogni ordine. Possono partecipare, inoltre, 4 detenuti ospiti delle colonie penali agricole, selezionati dal Ministero di Giustizia.

Le iscrizioni dovranno pervenire all’indirizzo: agricolturasociale.rrn@crea.gov.it, bisogna inviare il seguente modulo compilato: MODULO

Scadenza iscrizioni 24 luglio 2016!!

 

Corsi PiccoleProduzioniLocali in Fvg

logo_ppl

Piccole Produzioni Locali” è un progetto di sicurezza alimentare finanziato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, che ha come finalità la formazione di operatori agricoli intenzionati a trasformare e vendere i loro prodotti legati alla tradizione locale basandosi su un sistema di autocontrollo igienico-sanitario essenziale.

bees-486872_1920E’ in atto la programmazione dei corsi di formazione per chi volesse usufruire delle agevolazioni in ambito laboratoriale offerti gratuitamente dalle Regione Autonoma FVG nei seguenti ambiti: prodotti vegetali, pane, erbe officinali, prodotti a base di carne, miele e prodotti dell’alveare.

I corsi sono subordinati al raggiungimento di un numero ham-785438_1920minimo di iscrizioni, per questo motivo preghiamo cortesemente di manifestare il proprio interesse mandando una email al seguente indirizzo: scn@interlandconsorzio.it.jam-428094_1920cheeses-1433514_1920

Quinto incontro: “LA DISTRIBUZIONE DEL CIBO LOCALE, progetti a Trieste”

A fine febbraio si è tenuto l’ultimo di una serie di incontri organizzati da QuerciambienteJoseph con la collaborazione del Forum dell’Agricoltura Sociale della Provincia di Trieste e con il contributo di AAS N.1 Triestina, Interland e Turismo Fvg,

LA DISTRIBUZIONE DEL CIBO LOCALE, Progetti a Trieste“.

Durante questi cinque incontri sono stati trattati i temi dell’impronta ecologica in agricoltura, della filiera corta e del biologico-locale. Si è data la possibilità di approfondire questi argomenti grazie ad alcune esperienze concrete e la conoscenza di produttori locali che con passione hanno raccontato la loro storia e hanno presentato i loro prodotti attraverso una degustazione.

Questi incontri si inseriscono nel progetto di Agricoltura SocialeOrti di Massimiliano5 evento, promosso daelena Querciambiente per favorire uno stile di vita più sano e consapevole, mettendo in rete produttori locali e consumatori, organizzando un sistema logistico per la distribuzione di prodotti alimentari a km zero e creando una nuova cooperativa sociale agricola, VivianaIl tutto è stato presentato da: Dario Parisini -presidente di Querciambiente, cooperativa sociale-, Paolo Parmegiani -agronomo-, Alberto Poniz -responsabile operativo personale Querciambiente, Nicoletta Neami -educazione ambientale Querciambiente-.

Per analizzare come Orti di Massimiliano può inserirsi nel settore agroalimentare e turistico del territorio è’ intervenuto il presidente del GAL Carso, David Pizziga.

Infine il produttore Milan Renko, ha presentato la sua AzienIMG_2149da Agricola -Mihčetovi (Slivje 14, Slovenia)- che si trova subito dopo il confine di Pesek. Renko produce mele di diverse varietà (fra cui un’antica qualità tipica del goriziano), prugne, pere e patate, con metodo biologico, integrato e/o sostenibile. Si occupa inoltre della trasformazione di frutta: succo di mele, aceto di mele, frutta secca, liquori e marmellate.

Vista la partecipazione attiva e il forte interesse riscontrato dal pubblico presente ai diversi incontri, le volontarie del Servizio Civile Nazionale presso Interland Consorzio hanno realizzato un report scaricabile che riassume gli interventi di tutti i relatori, dando la possibilità a tutti di approfondire i temi trattati. REPORT

 IMG_2186

Convegno: “Lo sviluppo dell’Agricoltura Sociale nella Regione FVG: risorse, vincoli, responsabilità”

copertinaIl Consorzio Interland assieme a CeFAP, al Forum Regionale dell’Agricoltura Sociale FVG e al Forum dell’Agricoltura Sociale della Provincia di Trieste, con l’Azienda per l’Assistenza Sanitaria N°1 Triestina e con il patrocinio del Comune di Trieste ha organizzato per il giorno Venerdì 22 aprile 2016 alle ore 9:00 presso la Sala Conferenze del MIB – School of Management, Largo caduti d Nassiriya 1, Trieste, il Convegno : “Lo sviluppo dell’Agricoltura Sociale nella Regione FVG: risorse, vincoli, responsabilità“.

Si ha l’intento di aggiornare sull’attuale stato della normativa nazionale e regionale in materia di Agricoltura Sociale dando pertanto avvio alle pratiche ad essa connesse.

Quindi verranno trattati temi inerenti le misure esistenti a favore dell’Agricoltura Sociale, le tematiche quali il progetto “Piccole Produzioni Locali”, le reti d’impresa ed infine la sicurezza sul lavoro in Agricoltura Sociale. Temi d’interesse soprattutto per i produttori agricoli.

Programma del convegno.

Ingresso libero.

E’ gradita la conferma della Vostra partecipazione compilando il seguente modulo: Modulo di iscrizione

La Cooperativa Sociale Querciambiente compie 20 anni e li festeggia presentando il nuovo Parco Pubblico Rio Ospo

La Cooperativa Sociale Querciambiante compie 20 anni!!

Ha deciso di festeggiare MARTEDI’ 5 APRILE ALLE ORE 13:30 con tutta la cittadinanza con la presentazione del rinnovato e totalmente fruibile Parco Pubblico del Rio Ospo a Muggia, in collaborazione con il partenariato di gestione del Parco, costituito oltre che dalla cooperativa Querciambiente, dal Consorzio Interland, dalla cooperativa sociale Croce del Sud, dall’associazione Astor Oasi Retriever e dal CRAL Trieste Trasporti.

rio ospo

La Cooperativa con più di 50 tra soci e lavoratori dipendenti si occupa da sempre di integrazione sociale e lavorativa e della cura e della tutela dell’ambiente.

Nel corso del 2016 Querciambiente organizzerà una serie di iniziative e attività orientate allo sviluppo nella comunità dei valori del rispetto della persona, delle cose, dei beni comuni e dell’ambiente naturale.

La prima iniziativa sarà appunto la presentazione del Parco Pubblico del Rio Ospo, unica struttura pubblica in Provincia di Trieste con spazi espressamente dedicati ai cani, che ad oggi è dotato delle seguenti opere di riqualificazione:

Due ring sgambatura per cani di piccola e media/grande taglia;bulldog-984304_1920
– Box singoli per stazionamento cani;playground-928553_1920
– Tavoli e panchine per il riposo e pic-nic;
– Area gioco per bambini;
– Chiosco risto/bar;
– Camminamento con piastre anti trauma;
– Struttura sandwich-833607_1920chiosco per attività di bike rent in collaborazione con l’associazione Viaggiare Slow;bike-440765_1280
– Posa a dimora di piante per siepe a mitigazione ambientale.

 

Entro il mese di aprile verrà realizzato l’allacciamento fognario e verrà posizionato un box container con bagni e spogliatoi, nonché la realizzazione del campo di beach volley.

L’avvio dell’attività del Parco è prevista con il prossimo 2 maggio 2016.