1000 volontari del Servizio Civile in ambito agricolo e ambientale

_MG_4474

E’ uscito l’avviso, che scadrà il 31 ottobre 2016 alle ore 14:00, che dà la possibilità agli enti di servizio civile iscritti all’albo nazionale e agli albi regionali e della Provincia autonoma di Trento presentare, ai sensi del paragrafo 3.3 del “Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione dei progetti di servizio civile nazionale da realizzare in Italia e all’estero, nonché i criteri per la selezione e la valutazione degli stessi” approvato con DM 5 maggio 2016:

  • progetti di Servizio civile nazionale per complessivi 500 volontari finanziati con fondi a carico del bilancio del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali;
  • progetti di servizio civile nazionale per la realizzazione del Programma “Iniziativa Occupazione Giovani” per complessivi 500 volontari finanziati con fondi comunitari; da attuarsi in Italia per la realizzazione di finalità istituzionali individuate da Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali.

SCARICA L’AVVISO

 

Acquistare a chilometro zero, giovedì 3 dicembre

Querciambiente e Joseph hanno il piacere di presentare il secondo, di cinque incontri, con degustazione aperto alla cittadinanza per approfondire i temi dell’impronta ecologica, della filiera corta, del biologico-locale.

Nel secondo appuntamento si parlerà di  ACQUISTARE A CHILOMETRO ZERO Come il consumo consapevole può premiare il territorio e i produttori , in collaborazione con Forum Agricoltura Sociale, Interland Consorzio, AAS N.1 Triestina, Joseph e Turismo Fvg. Programma secondo evento

Giovedì 3 dicembre 2015
17:30
Impact Hub
Via di Cavana 14, Trieste

luglio 07-3

Questi incontri,  (programma), si inseriscono nel progetto Gli orti di Massimiliano, promosso da Querciambiente che intende mettere in rete produttori locali e consumatori consapevoli, organizzare un sistema logistico per la distribuzione e creare una nuova realtà agricola. Durante ogni incontro un produttore locale ci presenterà la sua realtà e i suoi prodotti. 

Nel primo incontro, del 12 novembre 2015,  si è parlato di IMPATTO AMBIENTALE DEL CIBO Alimenti locali e di stagione per preservare il pianeta?
I relatori di questo primo incontro sono stati:

Cristian Trani – naturalista e agricoltore, azienda Ghighil Muggia.
Andrea Poggio – Presidente Fondazione Legambiente Innovazione

Il produttore che ha raccontato la sua realtà è Massimiliano SamsaParco Rurale Alture di Polazzo. Massimiliano ha parlato della storia del Parco: l’allevamento non intensivo con metodo GRASS FEED sui pascoli di landa carsica certificati biologici.

Chi non è riuscito a partecipare al primo evento, oppure vuole approfondire i temi trattati, può consultare gli appunti presi durante le presentazioni dalle volontarie del Servizio Civile Nazionale presso Interland Consorzio.